MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

A un matrimonio con un bebè



Quest'estate è stata una stagione ricca di matrimoni per noi, abbiamo partecipato a tre eventi e a uno abbiamo dovuto rinunciare in quanto era lo stesso giorno e ora di un altro a cui avevamo già dato conferma. Ovviamente a ogni matrimonio è venuto con noi Daniele e devo dire che è stato diverso ogni volta perché lui aveva un'età (parlo di mesi ovviamente) diversa ed erano ambienti e climi differenti.


Il primo matrimonio a cui ha partecipato Dani è stato quello di mia sorella il 13 Giugno; lui aveva un mese e mezzo circa ed era la prima volta in cui prendeva parte ad un evento con così tante persone. Essendo così piccolo le sue esigenze erano veramente poche, più che altro ero io a non essere ancora ben organizzata. Essendo un matrimonio civile la cerimonia era durata molto poco, tra l'altro il piccolo aveva dormito tutto il tempo e si era svegliato in tempo per le foto di rito. 

La mia fortuna è stata rappresentata dal fatto che al ricevimento ero stata messa al tavolo con i miei suoceri che mi avevano dato una mano così che anche io e mio marito potessimo mangiare con calma o semplicemente divertirci un po' con gli amici presenti. C'è da dire che lui era stato in braccio tutta la sera poiché essendo l'unico neonato presente alla cena era coccolato da tutti i parenti/amici quindi non aveva risentito più di tanto l'essere lontano da casa per molte ore. Durante la cena quindi nessun problema di grande portata; durante i festeggiamenti invece si era un po' spaventato per la musica alta ma nulla di insuperabile. La difficoltà che avevo trovato io personalmente consisteva nel fatto che non essendo ancora pratica non sapevo come comportarmi per l'allattamento in un evento di quella portata. Alla fine avevo trovato un posticino appartato ed ero riuscita ad allattarlo senza troppi problemi. Per quanto riguarda il cambio invece non era presente un fasciatoio ma ci siamo arrangiati creandoci uno spazio su di una panchina nella toilette. Come primo matrimonio niente male insomma!


Il secondo matrimonio è stato l'11 luglio (Daniele aveva circa due mesi e mezzo) ed era quello di una coppia di amici. Questa volta il rito era religioso e non ce l'eravamo sentita di portare il piccolo alla cerimonia quindi avevamo raggiunto gli sposi in tempo per l'uscita dalla chiesa e per il ricevimento successivo. Essendo già passato del tempo io ero già più organizzata della volta precedente quindi avevo trovato subito un posto per allattare (intendiamoci, avevo trovato una sedia libera e l'avevo messa vicina alla siepe così da non essere sotto gli occhi di tutti) alla villa dove era stata fatta la festa e mi ero organizzata per il cambio pannolino (anche qui non era presente un fasciatoio purtroppo e quindi mi sono dovuta arrangiare cambiandolo su un tavolino in una stanza!). Questo matrimonio non era in famiglia ma fatto per lo più da amici (Daniele era il più piccolo e poi c'era solo un altro bimbo e basta) per cui la confusione era nettamente più intensa del precedente a cui eravamo stati. Ci sono stati dei momenti in cui Dani piangeva disperatamente perché tutti battevano le posate sul tavolo per richiedere un bacio degli sposi e lì devo ammettere che è stato difficile calmarlo, mentre in altri momenti la situazione era tranquilla e di conseguenza anche lui si rilassava. Alla sera, dopo la cena, era iniziato il momento delle danze. Per noi è stato molto complicato perché nell'unico luogo al chiuso del ricevimento avevano allestito l'area danzante con della musica tipo discoteca quindi a volume decisamente troppo alto per un bimbo così piccolo; altro problema legato a ciò era il fatto che nel frattempo fuori si era abbassata notevolmente la temperatura e di conseguenza non potendo stare dentro (per il volume alto) siamo dovuti stare all'aperto e non avendo una copertina con me mi sono dovuta improvvisare coprendo Dani con il ricambio che si era portato mio marito. Questa era stata una mancanza dovuta alla mia inesperienza perché dopo di quel giorno ho imparato a portare sempre nella borsa del passeggino un lenzuolino o una copertina! Per concludere credo che questo sia stato il matrimonio più di difficile gestione data la confusione e all'età di Daniele perché si annoiava ma allo stesso tempo non era ancora in grado di interagire.


Il terzo e ultimo matrimonio di quest'anno è stato ieri (Daniele ora ha 5 mesi) ed è stato quello di una coppia di carissimi amici. E' stato l'unico in cui la festa è durata tutto il giorno in quanto si sono sposati in chiesa al mattino (Daniele non lo abbiamo portato a messa ma lo abbiamo lasciato ai nonni) e poi hanno fatto un ricevimento che comprendeva sia pranzo che cena. All'inizio non credevamo che saremmo riusciti a stare tutto il giorno e invece siamo riusciti a partecipare a tutti i festeggiamenti. A differenza degli altri matrimoni in quest'ultimo erano presenti ben cinque neonati!!! Per la prima volta abbiamo trovato un area cambio allestita nelle toilette con un fasciatoio imbottito quindi uno dei problemi delle altre volte qui non c'era! Il ricevimento è stato molto tranquillo tanto che Daniele durante il pranzo è anche riuscito a riposare, c'era giusto il rumore dato dalle chiacchiere e dalle risate delle persone presenti ma tutto molto tranquillo. Al nostro tavolo erano presenti le sorelle della sposa, degli amici e un'altra coppia con una bimba di due mesi. Per allattare c'era un'area appartata quindi Daniele è riuscito a mangiare tranquillamente (cosa per nulla scontata perché ultimamente se siamo fuori non vuole mangiare ma solo guardarsi attorno con la conseguenza che quando non ce la fa più dalla fame diventa nervosissimo). Essendo il ristorante vicino a casa mia dopo pranzo sono andata a casa un'oretta per far riposare il piccolino e ciò lo ha aiutato ad affrontare la serata, o almeno credo. Alla sera il clima della festa era leggermente cambiato perché si erano aggiunti degli invitati che a pranzo non erano presenti ma sempre tutto molto composto e rilassato. 

Probabilmente Daniele è stato così tranquillo a questo matrimonio perché, a differenza dei precedenti, ora riesce ad interagire con gli altri e quindi un po' giocando e un po' guardandosi in giro anche per lui la giornata è passata velocemente. Quando sono state le dieci di sera ha iniziato a piangere perché solitamente a quell'ora lo mettiamo a letto, perciò siamo giustamente tornati a casa. Il bilancio di quest'ultima festa è stato decisamente positivo, noi ci siamo divertiti e Daniele è stato bravissimo...



Il cake topper della mia torta di nozze



Auguro un matrimonio felice a tutti questi sposi e...vedremo al prossimo evento a cui andremo (sarà tra 7 mesi circa) come sarà parteciparvi con un bimbo di un anno e quindi che cammina!! Vi racconterò promesso!



Mamma Angi


A un matrimonio con un bebè A un matrimonio con un bebè Reviewed by Angela Soffiati on ottobre 04, 2015 Rating: 5

Nessun commento: