MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

La pesata settimanale...che ansia!!!



Quando io e Daniele fummo dimessi dalla maternità la pediatra dell'ospedale mi disse: "Il bambino deve avere una crescita minima di 150 gr alla settimana quindi lo pesi ogni sette giorni e controlli che sia così altrimenti significa o che sta calando il suo latte (ho sempre allattato in modo esclusivo al seno) o che qualcosa non va!". Quelle parole mi si sono stampate in testa e non sono riuscita più a toglierle! Da quel giorno mi è venuta l'ansia della pesata, a volte non ho nemmeno aspettato che passassero i sette giorni ma l'ho pesato a metà settimana per controllare che crescesse abbastanza!

Per mia fortuna avevo comprato la bilancia da neonato prima che il piccolo nascesse quindi potevo e posso pesarlo comodamente a casa senza dover andare ogni volta al punto mamma del distretto sanitario. (Io l'ho comprata per una trentina di euro all'inaugurazione di un negozio per bambini e pesa da 0 fino a 20 kg, infatti ha sia la "vaschetta" come in foto sia la pedana da montare per quando il bimbo sta in piedi da solo ma se guardate in internet se ne trovano da stare su quella cifra).





La mia bilancia


Devo ammettere che Dani è stato ed è tutt'ora un gran mangione e i primi quattro mesi cresceva in media 200/250 gr a settimana quindi non mi sarei dovuta preoccupare in teoria, però il tarlo in testa ce l'avevo e ce l'ho lo stesso! Appena cresceva qualche grammo in meno iniziavo a preoccuparmi, immaginatevi poi il mio stato d'animo in quei giorni in cui gli avevo dovuta dare il latte artificiale (che brutta storia quella, me già ve l'ho raccontata...) e non è cresciuto di un grammo! 

Grazie al cielo Daniele è un bimbo che cresce bene e di latte ne ho avuto e ne ho molto, però avere la bilancia in casa se da un lato è comodo a livello pratico, dall'altro ti genera un'ansia non da poco.

Forse sarò io un po' paranoica o forse è perché è il mio primo figlio e non so ancora tanto come muovermi ma il fattore crescita è stata ed è fonte di una delle mie più grandi paure... Chi ha già avuto figli continua a dirmi: "non ti preoccupare, se cala il latte te ne accorgi perché il bambino piange disperatamente!". Detto da altre sembra semplice, se il bimbo piange allora c'è un problema sennò vuol dire che è tutto ok, però a me così facile non sembra proprio. Come faccio a capire che sta calando il latte prima che sia veramente un problema e quindi che il bambino pianga disperatamente?!? Come faccio a capire se piange perché ha fame e non perché ha qualcos'altro che non va?!? Ovviamente ora che Daniele si avvicina al compimento del sesto mese ho imparato a riconoscere i tipi di pianti ma queste domande me le sono poste da quando è nato fino a poco tempo fa! Non credo di essere l'unica che si preoccupa così per il proprio cucciolo, o almeno lo spero!

Da ora in poi la pediatra mi ha detto di non pesare più Dani con cadenza settimanale ma di farlo una volta ogni due settimane e che non c'è più una regola su quanti grammi deve prendere, deve solo esserci una crescita. La questione mi lascia un po' basita perché ora che non ho più un parametro su cui basarmi per capire che sta crescendo bene non so quando sia il caso di allarmarsi. Al momento ho iniziato a dare la frutta al piccolino e da settimana prossima inizierò a dargli la pappa a pranzo, speriamo vada tutto bene...

Io so di essere ansiosa di mio e mi rendo conto che per mio figlio mi vengono delle paure per cose inutili però amo a tal punto il mio piccolo che voglio che stia sempre bene e che sia forte e sano, quindi mi auguro che sia una cosa normale!



Mamma Angi


La pesata settimanale...che ansia!!! La pesata settimanale...che ansia!!! Reviewed by Angela Soffiati on ottobre 19, 2015 Rating: 5

Nessun commento: