MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Pannolini a confronto


Oggi voglio parlarvi di un tema molto importante per noi mamme...i pannolini! In questi mesi ho testato diverse marche di pannolini e oggi voglio raccontarvi la mia personale esperienza con ogni marca, spiegandovene per ogni tipo i pro e i contro che ho riscontrato utilizzandoli! (Vi faccio presente che al momento il mio bambino è allattato esclusivamente al seno)





- PAMPERS PROGRESSI:


PRO: Hanno una retina assorbi pupù liquida che funziona molto bene, al mio piccolo non è mai fuoriuscito nulla! Inoltre hanno un indicatore di bagnato che cambia colore (da giallo diventa blu) quando il bimbo fa pipì; ho trovato molto utile l'indicatore perché all'inizio per inesperienza non sapevo bene quando cambiare Dani e non sapevo nemmeno come fare per contare i famosi 5 pannolini bagnati al giorno, quindi mi ha aiutato molto avere una linea che cambiasse colore e mi avvisasse della presenza della pipì (segna anche piccolissime quantità). Le bande laterali sono elastiche e vestono molto bene.


CONTRO: Il prezzo è abbastanza elevato, certo valgono tutti i soldi che costano ma a fine mese incidono non poco sul bilancio familiare. Il costo, ovviamente faccio riferimento ai prezzi dei negozi della mia zona, va dai 7 (in super offerta) ai 10€ a pacco singolo quindi non poco considerando che in un pacchetto della taglia 2 (è l'unica che ho usato dei progressi) ci sono 30 pannolini e in media un bimbo i primi mesi ne usa 8/9 al giorno quindi...fate un po' voi i conti. 



- PAMPERS BABY DRY:


PRO: Costano meno dei progressi e sono comunque di buona qualità. Il prezzo si aggira sui 10€, in offerta ovviamente, del bipacco quindi direi che come cifra è accettabile. I Baby dry trattengono molto bene la pipì, non ne è mai uscita una goccia, vestono molto bene e sono fatti con l'aloe. Le bande laterali sono molto elastiche e si riesce a posizionarle comodamente in base alla dimensione del bimbo/a. Io li ho usati a partire dalla taglia 3 e ora sto usando la 4, me ne è stata regalata una bella scorta perché i baby dry si trovano molto spesso in offerta quindi sono anche i più regalati.


CONTRO: Non trattengono molto bene la pupù liquida, mi è capitato diverse volte che uscisse dai lati in quanto non hanno la retina come i progressi. Quando Daniele fa tanta pipì, come succede sempre di notte, si gonfiano moltissimo (non esce nulla fuori però!) diventando quasi il doppio come volume.Un altro elemento contro, ma questa è solo una questione estetica, è il colore: essendo verdini/azzurri si intravede sempre il colore sotto i vestiti chiari in estate, ma questo è per essere proprio pignole!



- HUGGIES BEBE':


PRO: Credo siano alla pari dei Progressi come qualità in quanto hanno le stesse caratteristiche: retina assorbi pupù liquida, indicatore di bagnato e banda elastica in vita. Io ho usato solo la taglia 1 perché me ne avevano regalato un pacchetto e quindi quando li ho usati Daniele era proprio appena nato perciò il mio test su questi pannolini è stato molto approssimativo! Il prezzo in offerta è sui 4€ del pacco da 28 pannolini.


CONTRO: Non si trovano con molta facilità, bisogna andare o nei grandi supermercati o nei negozi per bambini, dove faccio la spesa io ad esempio non si trovano quindi se si vogliono acquistare bisogna andare in uno dei centri che vi ho detto.



- HUGGIES UNISTAR:


PRO: Come prima cosa positiva c'è sicuramente il prezzo, in offerta nella mia zona si paga intorno ai 15€ per la scatola con 100 pannolini!


CONTRO: Quando Daniele fa tanta pipì gli esce dal pannolino, di notte non posso metterglieli sennò gli si bagna tutto il pigiama. Non hanno le bande elastiche laterali quindi non c'è molto gioco sulla misura e vestono anche più piccolo di tutti gli altri di cui vi ho parlato.



- HUGGIES LITTLE SWIMMERS:


PRO: Da me sono gli unici pannolini d'acqua che si trovano senza diventare matte! So che in commercio ce ne sono di altre marche ma sinceramente non mi andava di andare tanto in giro per cercare dei pannolini che avrei usato solo per qualche giorno al mare. Sono molto carini esteticamente perché sono tutti azzurrini, hanno una grafica che ricorda i fondali marini e riportano i disegni del cartone Alla ricerca di Nemo. Fanno da costumino e non si gonfiano minimamente a contatto con l'acqua.


CONTRO: Il prezzo! Costano in offerta 7€ di 12 pannolini (Io per risparmiare ho riutilizzato più volte i pannolini quando non li sporcava sennò avrei speso più di pannolini che non di vacanza al mare!)





- CHICCO DRY FIT:


PRO: Il costo sicuramente è dalla loro perché del pacco singolo ho speso a prezzo pieno 4€! La peculiarità di questi pannolini è che sono molto assorbenti e non si gonfiano in maniera esagerata; se metto a Daniele un pannolino di questi alla sera prima di andare a letto quando lo cambio al mattino è ancora bello asciutto e solo leggermente gonfio. Credo siano i migliori a livello di assorbenza perché Dani è sempre perfettamente asciutto e vi assicuro che lui fa litri e litri di pipì. Hanno bande elastiche in vita e un'ottima vestibilità.


CONTRO: Da me non si trovano molto facilmente, bisogna andare o in farmacia o nei negozi specializzati per bambini.




Fino ad ora ho testato questi tipi di pannolini (a mie spese, nessuno mi ha pagato per parlarvi della mia esperienza) e credo che non ne proverò altri per il momento perché ho trovato quelli più adatti alle esigenze di Daniele.     

Spero che vi sia servita la mia esperienza e se volete aggiungere o commentare dicendo la vostra opinione su altre marche di pannolini o su quelle di cui vi ho parlato io ne sarò solo che felice!




Mamma Angi


Pannolini a confronto Pannolini a confronto Reviewed by Angela Soffiati on ottobre 08, 2015 Rating: 5

Nessun commento: