MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Pronti... Pappe... Via!!!


Siamo giunti alla grande tappa data dalla prima vera pappa!!!


Il set per la pappa di Daniele



Io mi immaginavo che avrebbe mangiato tutta la pappa, che non avrebbe sporcato, che non avrebbe pianto... insomma mi immaginavo che fosse come nei film! La realtà però è stata tutt'altra. Io gli ho preparato la sua bella pappa con la ricetta che mi ha dato la pediatra, ho seguito tutti i passaggi con estrema diligenza ed è venuto fuori un piatto anche buono tutto sommato se non fosse che è totalmente privo di sale (prima di darlo a Daniele l'ho assaggiato perché voglio sapere cosa mangia il mio piccolino!). Avevo tutte le aspettative di questo mondo e quando gli ho dato il primo cucchiaino e ho visto che gradiva il pasto allora mi sono entusiasmata parecchio.
Peccato che dopo cinque o sei cucchiaini abbia deciso che non ne voleva più e si sia messo a piangere. Io avevo preparato le dosi previste e quindi avevo un piattino da circa 200 gr davanti a me e un bimbo che non lo voleva mangiare. Non volendolo forzare ho deciso che come primo giorno non mi potevo lamentare e per la grande gioia di Mercì (la mia cagnolina) è finito tutto nella ciotola del cane.     

Il secondo giorno, cioè ieri, è andata un pochino meglio perché Dani ha mangiato 70 gr, ma c'è da dire che io non avevo preparato una pappa da 200 gr come il giorno prima, bensì solo 100 gr. Oggi proverò a farne un pochina di  più e continuerò così fino ad arrivare alle dosi previste. La pediatra mi ha detto di fare tutta la dose e in caso gettare l'avanzo, ma sinceramente non mi va proprio di sprecare così tanto cibo. Ok che non lo butto via dato che gli avanzi li mangiano il cane o il gatto ma non mi sembra il caso di preparare la pappa per darla a loro.    Ora, oltre alla merenda a base di frutta che gli stavo già dando, gli darò il pranzo con la pappa e poi tra un mesetto aggiungerò la cena con la stessa pappa del pranzo.


Ne voglio approfittare per darvi qualche accorgimento utile per la preparazione della prima pappa che io ho utilizzato.





- IL BRODO


Il brodo è alla base delle pappe quindi è fondamentale farlo bene! Io l'ho preparato con una zucchina, una patata e una carota (occhio a prenderle di qualità! Io ho usato quelle dell'orto e quindi so che non sono stati usati prodotti chimici, se non avete anche voi questa fortuna allora leggete bene la provenienza al supermercato!).    Una volta preparato questo brodino filtratelo bene perché non devono esserci filetti o pezzetti nella pappa.Io ne ho fatto una bella quantità, quindi, quello che non ho usato nella pappa di quel giorno, l'ho fatto raffreddare e poi congelare in porzioni da 100 gr l'una. Ricordatevi che una volta surgelato il brodo dura 3 mesi!    Vi assicuro che è comodossimo avere il brodo in freezer perché dimezza i tempi per la preparazione della pappa e soprattutto si ha sempre a disposizione un prodotto fatto in casa. Inoltre in questo modo potremo utilizzare verdure di stagione e quindi fresche!
Per scongelare il brodo ci sono tre metodi:
1. Passare il contenitore con il  brodo dal freezer al frigo e aspettare che si scongeli;2. Scaldare il brodo surgelato a bagnomaria fino allo scongelamento;3. Usare la funzione scongelamento sul microonde.
Io personalmente se mi ricordo metto il contenitore in frigo, altrimenti uso il micro con la funzione scongelamento.



- RICETTA PER LA PRIMA PAPPA


Vi copio la ricetta che mi ha dato la pediatra!
Ingredienti per la prima pappa:- 200 gr di filtrato di verdure (sarebbe il brodo);- 5/6 cucchiai di crema di riso o crema di mais e tapioca o multicereali;- 1 cucchiaio di olio evo;- 1 cucchiaino di grana grattugiato;- 1/2 vasetto omogeneizzato di carne (pollo o tacchino o coniglio o vitello) per 3 o 4 volte a settimana, gli altri giorni 1/2 vasetto di formaggino.
La pappa fatta così va a sostituire il pasto di latte, inizialmente per il pranzo e dopo circa un mese sostituirà anche il pasto serale.

Io per il momento ho dato a Dani la crema di mais e tapioca e il pollo, oggi proverò con il formaggino, speriamo bene!    

Ho da fare un'ammissione: l'omogeneizzato di carne l'ho comprato già fatto! Ho comprato una marca bio quindi sono andata su un prodotto di qualità ma il fatto è che prima di iniziare a produrmi da me gli omogeneizzati di carne voglio sapere quali sapori gradisce così da non fare cose che tanto so che non gli piacciono. Forse sarò una mamma degenere ma così spero di riuscire a capire i suoi gusti e a sprecare un po' meno (io ad esempio non comprerei mai il coniglio per me ma se a lui dovesse piacere l'omo di coniglio allora andrò a comprargli la carne e gliela preparerò). 




- LE STOVIGLIE


L'ultimo consiglio che voglio darvi riguarda le stoviglie da utilizzare per la pappa. Io ho preso un set da tavola (una parte del set è rappresentato nella foto che vi ho messo sopra) composto da piatto fondo, piano, bicchiere, forchetta e cucchiaio, tutto di Topolino. Per il momento utilizzo solo il piatto fondo del set e mi servo di un cucchiaino (quello in foto) dalla forma più adatta alla bocca di Daniele (quello del set è più spesso e tondeggiante) e con il manico fatto a "Z" così da poter essere agganciato al piattino.    


Vi sconsiglio di usare ciotole di vetro per dare la pappa perché rischierebbero di finire in mille pezzi! Quelle tenere manine sono in grado di arrivare ovunque! Sconsiglio anche di usare i cucchiaini di metallo perché basta un movimento improvviso del bambino finché gli state mettendo in bocca la pappa per fargli involontariamente del male.



Detto ciò...  

BUONA PAPPA A TUTTI!





Mamma Angi



Pronti... Pappe... Via!!! Pronti... Pappe... Via!!! Reviewed by Angela Soffiati on ottobre 26, 2015 Rating: 5

6 commenti:

  1. Ricordo la prima pappa di big V come un mezzo disastro, non accettava l' uso del cucchiaio, più che altro. Gusto insipido e decisamente diverso dal latte che aveva preso per tanti mesi! Con little V tutto diverso, sembrava avvezza alla crema di riso come una veterana del cibo :):) Ogni bimbo approccia a proprio modo alla novità:) E riconosciamogli pure che il gusto di queste pappine è per nulla invitante:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione! Passare dalla dolcezza del latte alla pappa insipida non è il massimo :-)
      Oggi proverò ad assaggiare come viene la pappa con il formaggino, spero per il mio cucciolo che sia un po' più saporita :-D

      Elimina
  2. Anch'io con Polpetta non facevo tutta la dose. Confesso che andavo ad occhio: un mestolo di brodo e mais e tapioca fino a raggiungere la consistenza desiderata.
    Ogni bambino è a sè e trovo che quella quantità fosse esagerata.
    Tanto poi compensava con le poppate.

    Un giorno mangiava tanto, uno di meno.
    Armati di pazienza e prendi quello che viene. Più sei serena tu è meglio andrà lo svezzamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvietta!
      Eh già di pazienza ne serve parecchia ma per fortuna quella non mi manca! Mi rasserena molto sapere che anche gli altri cuccioli a volte mangiano di più e altre di meno :)
      Angi

      Elimina
  3. Ecco come è andata a noi...in base ai consigli del pediatra:
    http://www.kevitafarelamamma.it/2014/02/abitudini-alimentari.html

    Ed ecco come faccio da sempre il brodo che per fortuna, ancora oggi che ha 5 anni, mia figlia adora:
    http://www.kevitafarelamamma.it/2014/02/il-mitico-passato-di-verdure.html
    L'unico modo per farle mangiare le verdure.

    baci
    Vivy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vivy!
      Proverò a fare come hai fatto tu e resistere continuando a proporre le stesse pappe. Per oggi ho provato a introdurre il formaggino e credo lo abbia gradito dato che ha mangiato il doppio di ieri. Certo che è faticoso farlo mangiare, si stufa presto e soprattutto gli piace molto di più attaccarsi alla mamma :-)
      Grazie per aver condiviso anche la tua ricetta del brodo!!

      Un abbraccio,
      Angi

      Elimina