MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

E' ora della pappa!!!



La pappa per me rappresenta il momento più bello e allo stesso tempo più disastroso della giornata!
La prima pappa era stata abbastanza traumatica, più che altro è stato traumatico il primo distacco dal seno, ma ormai è un mese che il piccolo Daniele pranza e quindi è diventato avvezzo al pasto.







Come tutti i bimbi anche il mio cucciolo si stufa praticamente subito a stare seduto sul seggiolone a mangiare e allora abbiamo fatto si che il pranzo diventasse un momento divertente in cui la mamma canta delle canzoncine giocose facendo delle facce buffe. In pratica abbiamo creato il nostro rituale della pappa!





Le canzoncine che preferisce il piccolo Daniele quando mangia sono la "Canzone dell'alfabeto", "La pecora nel bosco", "Capra capretta" e "L'elefante si dondolava". In pratica passo un'oretta davanti al seggiolone a cantargli queste canzoncine e vi dirò che sarebbe piuttosto divertente anche per me, se non fosse che ogni tanto mi finisce della pappa tra i capelli o sui vestiti. Provate ad immaginare la scena di io che canto "Un elefante si dondolava sopra il filo di una ragnatela, trovando la cosa molto interessante va a chiamare un altro elefante. Due elefanti..." con la pappa tra i capelli! Io la trovo un'immagine esilarante! Il fatto di canticchiare queste canzoni mimandole, eh sì gliele mimo pure, mi fa divertire come una pazza, mi sembra di tornare bambina! Quando però la pappa finisce ovunque perché Daniele con la sua manina cicciottella riesce a centrare il piatto allora capita che mi innervosisca, ma poi mi basta vederlo sorridere e tutto passa.




A forza di canzoncine solitamente Dani riesce a mangiare tutta la pappa e se avanza qualcosina la nostra cagnolina Mercì ne è solo che felice. 

Capitano però anche le giornate storte in cui proprio non ne vuole sapere di mangiare e quindi ammetto di utilizzare dei video sul cellulare per distrarlo e somministrargli così il pasto. Lo so che non si dovrebbe fare, sono un po' una mamma degenere, ma quando non ha voglia di pranzare non so mai che fare. Spero di non essere così terribile, anche se a volte mi sembra di "fallire" un po' facendo così, ma non riesco a trovare un'alternativa valida per il momento. Più che altro mi mette in difficoltà quando impiega più di un'ora per mangiare quindi anche se gli cantassi tutte le canzoni di questo mondo comunque dopo un po' si stuferebbe, quindi che fare? Mah per ora non ho trovato la soluzione!




  


Se però Dani non vuole mangiare perché non gli piace il gusto di quello che gli ho preparato allora non lo forzo, ma piuttosto gli do dell'altro. Non bisognerebbe mai forzare i piccoli, semmai riproporre l'alimento rifiutato in un altro giorno. Dopotutto se mi obbligassero a mangiare qualcosa che non gradisco scoccerebbe parecchio anche a me! 


Per mangiare Daniele ha tutto il materiale necessario ma come tutti i bimbi ha le sue preferenze, ha il suo cucchiaino preferito e i suoi piattini preferiti. Gli piace mangiare con le cose colorate, infatti il suo cucchiaino preferito è verde acido e ha la forma un po' appuntita, mentre i piattini sono piatti per bimbi molto colorati quindi quando sta per finire la pappa lui guarda incuriosito i disegni e i colori che "compaiono" sul fondo.





Uno dei piatti di Daniele e il suo bicchiere con il beccuccio




In questi giorni inizierò a dare a Dani anche la cena, ormai il mio cucciolo sta diventando un ometto! Mi sa che dovrò imparare delle nuove canzoncine divertenti per bambini per intrattenerlo anche alla sera!



E voi come fate per dare la pappa? Raccontate delle storie, cantate delle canzoni o altro? 




Mamma Angi

E' ora della pappa!!! E' ora della pappa!!! Reviewed by Angela Soffiati on novembre 18, 2015 Rating: 5

4 commenti:

  1. Non sei una mamma degenere: al di la delle teorie pedagogiche, si chiama sopravvivenza!
    Con Polpetta leggevamo un libro, che ora è costellato di stelline secche, ma che ama ancora leggere.
    A volte caricavo sull'ipad le canzoni delle coccole sonore che trovi su youtube. È il sistema che usavano quando era inappetente perché malato o perché arrivavano i dentini.
    Ora che è grande, i cartoni li guarda finito di mangiare, sull'ipad, mentre noi guardiamo il Tg, così non vede le brutture del mondo e noi siamo informati su che succede...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggendo come facevi tu con Polpetta ho deciso ieri sera di provare anch'io con il "metodo" del libro. Dani ha apprezzato molto! Certo che con i dentini che stanno uscendo non ha molta voglia di mangiare. Eh passerà anche questa...

      Elimina
  2. Ognuna trova le sue strategie di sopravvivenza ci mancherebbe..per noi lo svezzamento per quanto mio figlio fosse una buona forchetta è stato un po' faticoso e ora che ne siamo usciti da un pezzo devo dire che non lo forzo mai e a meno che non siamo a cena fuori non uso video,piuttosto gli faccio saltare il pasto o spilucca qualcosina..ma sono tranquilla perché lo vedo crescere bene comunque..però sottofondo musicali sì sì anche noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il momento anche il mio svezzamento è piuttosto faticoso, non so se per colpa dei dentini che stanno spuntando o perché preferirebbe essere allattato ancora. Finora non gli ho mai fatto saltare un pasto, forse a volte dovrei lasciar perdere se non ha voglia e riprovare dopo.
      Comunque si ogni mamma alla fine trova delle strategie personali per sopravvivere allo svezzamento!

      Elimina