MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Come cambia la vita di coppia con la nascita di un figlio


La nascita di un figlio è un evento che ti sconvolge la vita nel vero senso della parola. Non esistono parole che riescano a spiegare pienamente quello che succede alla vita di una donna quando diventa mamma. Le piccole cose che prima erano ritenute importanti passano in secondo piano in confronto alle necessità del proprio bambino. Se prima si prestava attenzione ad avere sempre la ceretta fatta e la messa in piega a posto, dopo la nascita di un figlio tutto ciò viene calcolato come superfluo. 

In realtà la vita non si sconvolge solo alla mamma, ma anche al papà. Se prima la mamma si occupava della sua cura e gli prestava tutte le attenzioni, dopo la nascita del bebè, il papà viene messo un po' da parte. La mamma, soprattutto i primi mesi, è talmente presa dal bambino che per forza di cose è costretta a lasciare un po' in disparte la vita di coppia. Diciamocelo chiaramente che quando hai un'infinita carenza di sonno il marito è l'ultimo dei pensieri!

I primi tempi è una questione di assestamento, è un po' come quando si va a vivere insieme, ossia bisogna ritrovare un equilibrio. Raggiunto quello si matura il fatto che la famiglia abbia subito un'evoluzione, infatti non è più solo un duo ma è diventata un trio!






Questa evoluzione comporta dei cambiamenti sia nell'ordinario che nello straordinario. 

Nel quotidiano cambia ovviamente la routine. Non sei più tu e il tuo compagno ma tu, il tuo compagno e il tuo bambino. Quindi se prima stavate un po' a letto prima di alzarvi, poi facevate colazione insieme, e così via, dopo la nascita di un figlio ciò non è più così semplice da fare. Certo si può fare ancora colazione insieme, ma io non ho ricordi di quando me ne stavo a letto a fissare il soffitto sotto il piumone prima di alzarmi...

Nei weekend la faccenda è diversa. Non c'è la solita routine ma sono dei giorni "straordinari". Prima di un figlio il sabato mattina ci si alza tardi, ci si coccola a letto e poi, se c'è bel tempo, si può uscire, vedere gli amici, alla sera stare fuori fino a tardi, andare nei locali alla moda, e, perché no, decidere all'ultimo minuto di partire per un fine settimana diverso dal solito. Ecco, questo forse è il cambiamento più grande che riversa su una coppia quando nasce un figlio, perché tutto ciò non dico che diventi impossibile da fare, ma quasi... Intendiamoci noi nel week end usciamo ancora,  ma se prima in inverno partivamo all'alba per andare sulle piste da snowboard e tornavamo solo a notte fonda, ora usciamo il pomeriggio per fare una passeggiata al parco o al massimo una visita a qualche paese, ma sempre limitata alle ore comprese tra il pranzo e la merenda del piccolo.

Vogliamo parlare poi delle cenette romantiche? Io da quando è nato il mio cucciolo ho cenato con mio marito da sola una volta soltanto e quando l'ho fatto ho mangiato velocissima per paura di stare troppo via da casa. Quindi capite bene che di romantico ha ben poco una cena consumata in poco più di un'ora...


Questi sono solo alcuni aspetti inerenti a come cambia la vita di coppia, ma, per chi non avesse ancora avuto figli, non vi spaventate perché non è una catastrofe, anzi! Il rapporto matura e si evolve entrando in un nuovo stadio. Si ha meno tempo per la coppia, ma quegli istanti che si passano insieme da soli sono molto più carichi qualitativamente parlando. Si instaura un rapporto più maturo e ci si sente più legati di prima!




Mamma Angi


Come cambia la vita di coppia con la nascita di un figlio Come cambia la vita di coppia con la nascita di un figlio Reviewed by Angela Soffiati on gennaio 28, 2016 Rating: 5

7 commenti:

  1. Si, un figlio cambia il rapporto di coppia,ma la sfida sta proprio nel tenerlo vivo!
    Noi, con due figli, ci stiamo riuscendo. Non come una volta, ma in modo diverso.
    Nelle piccole cose, nelle coccole, in piccole attenzioni che scaldano il cuore.
    E nell'impegnarci a mantenere vivo il rapporto nonostante tutto.
    È una bella sfida, ma se si è uniti, c'è la si fa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si è proprio una sfida ma credo anch'io che restando uniti si possa superare senza problemi :-)
      Un abbraccio,
      Angi

      Elimina
  2. Beh, le cose cambiano comunque. Qualcuno potrebbe pensare che senza figli la vita di coppia sia semplice e senza intoppi.
    In effetti, noi possiamo decidere tranquillamente quando e dove avere rapporti, quello sì,hehe!;)
    Però, pur non avendo figli, in 15 anni insieme il nostro rapporto è cambiato, abbiamo dovuto superare momenti difficili. Ci siamo allontanati, ci siamo ravvicinati, abbiamo dovuto lavorare sul mantenere viva la fiamma dell'amore. Abbiamo dovuto sviluppare rispetto, fiducia e nuovi ritmi, quando inevitabilmente il desiderio carnale si è affievolito. Perché anche se non lo si vuole ammettere, la passione non è sostenibile per sempre, e bisogna trovare altro: stima, voglia di fare cose insieme, accettazione di come l'altro decide di passare il tempo libero, anche quando non è esattamente come tu lo vorresti passare.
    La verità è che la vita è così, tutto cambia, niente resta uguale.
    Se non è per un motivo, lo è per un altro, bisogna sempre trovare un compromesso, negoziare ed incontrarci a metà strada.
    Un abbraccio.
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io e mio marito siamo stati insieme 10 anni prima di avere Dani e anche noi, come tutte le coppie, ne abbiamo passate tante. La vita è un'evoluzione continua e mi rendo conto che io stessa ovviamente non sono quella di dieci anni fa! Anche secondo me quello che tiene unita una coppia è, proprio come dici tu, il compromesso e sapersi venire incontro nonostante tutto.
      Un abbraccio,
      Angi

      Elimina
  3. Ciao Angi :-)
    Mi piace molto seguire il tuo blog e leggere i tuoi post. Sempre tutto molto interessante.
    Io, per ora non sono mamma, ma sicuramente con l'arrivo di un bebè molte cose cambiano... Diciamo in modo repentino e del tutto nuovo. Come del resto è la vita... In un secondo tutto può cambiare e ci si ritrova a cercare un nuovo equilibrio sia con noi stessi che nella coppia che con gli altri.
    Un salutone.

    Mel

    RispondiElimina
  4. Ciao Angi, mi fa molto piacere aver conosciuto il tuo Blog, i tuoi post sono molto interessanti ed è utile avere un confronto con altre mamme. Baci
    A presto
    Sy

    RispondiElimina
  5. Tutto ciò che scrivi e' vero ma vale soprattutto per i primi tempi. Poi, dopo i due anni, pur non essendo più come prima, ridiventa semplice improvvisare, fare sport e stare via più a lungo, magari a tre anziché a due, basta volerlo ed essere un po' flessibili come genitori. E comunque, come ben scrivi, il rapporto cambia ma è anche più maturo e consapevole. Bel post!

    RispondiElimina