MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Smettere di allattare di notte... Ma come si fa?!?


La soglia del compimento dei nove mesi da parte di Daniele si avvicina e noi siamo ancora messi maluccio con lo svezzamento. Intendiamoci di giorno va alla grande, il problema è di notte!


La pediatra mi ha detto che di notte Daniele non ha necessità di alimentarsi ma che è solo una questione di coccole... lo coccolo tutto il giorno, ma proprio di notte gli deve venire questa necessità?! Ok la notte è un momento particolare: c'è buio, si sta da soli nel lettino, c'è silenzio... ma ci sarà un perché!





L'unica a casa mia a fare delle grosse dormite è lei, la mia gatta Perli ♥ 



Vi spiego un po' come funzionano le notti a casa mia...

Prima di andare a nanna allatto Dani che fa il suo ultimo pasto della giornata con il latte materno (finché ne ho ancora ben venga!) e lo metto a dormire nel suo lettino. Fin qui tutto bene. Poi dopo un paio d'ore si sveglia nuovamente lamentandosi, intendiamoci non piange urlando ma fa dei versi simil pianto. Io allora mi alzo, lo tiro su dal lettino e lo attacco e... magia passa tutto e si riaddormenta! No non mangia, si attacca due minuti e basta! Allora lo rimetto nel lettino e dopo un'oretta ripetiamo tutta l'operazione da capo. Passano un'altro paio d'ore e di nuovo tutto dall'inizio. Andiamo avanti così fino alle 7:30 quando fa un pasto vero, ossia la colazione, e poi torna a dormire per un'oretta. Poi si alza e basta allattamento fino alla sera prima di andare a letto.


Mi rendo conto che la pediatra ha ragione perché di notte effettivamente lui non mangia ma mi cerca solo per le coccole. Appurato ciò ho provato a prenderlo in braccio, cantargli una canzone, cullarlo, parlargli, accarezzarlo, coccolarlo, al posto di attaccarlo ma il risultato è stato l'inferno! Si è messo a urlare come se lo stessi squartando, era inconsolabile e mi guardava piangendo con dei lacrimoni enormi che gli scendevano sulle guance. Ho resistito in questa situazione per una lunghissima ora, dopo di che ho ceduto e l'ho attaccato.


Ogni notte mi ripropongo di provare a staccarlo ma mi sembra un'impresa titanica. Ok certo prima o poi deve imparare a dormire senza attaccarsi però come si fa?!? O sveglio tutto il vicinato o grazie a una magia un bel giorno di punto in bianco non avrà più la necessità di attaccarsi. Io confido in questa perché come c'è stata la "magia" magia del cibo mi auguro che avvenga anche la "magia del sonno".


A me piace allattare, anche perché fa si che io e mio figlio condividiamo qualcosa di speciale e di unico, però mi piacerebbe riuscire a dormire la notte, soprattutto considerando che non è allattamento quello notturno ma una coccola! Sono però anche consapevole che nel momento in cui smetterò di attaccarlo la notte molto probabilmente verrà a farmi visita il caro amico capoparto... Ah giusto non ve l'avevo ancora detto: il tanto temuto capoparto lo devo ancora conoscere! Quindi si sono una di quelle miracolate che non vede il ciclo da più di un anno e mezzo! Ma questo è un altro discorso ancora...



Mamma Angi


Smettere di allattare di notte... Ma come si fa?!? Smettere di allattare di notte... Ma come si fa?!? Reviewed by Angela Soffiati on gennaio 09, 2016 Rating: 5

3 commenti:

  1. Il mio terzo bimbo ha 17 mesi e la notte si sveglia ancora per attaccarsi... Penso che a 9 mesi sia più che normale che voglia sentire la presenza della mamma soprattutto la notte. A quell'età poi, finisce l'esogestazione, cioè inizia a scoprire il mondo fuori e ad avere le sue prime autonomie, inizia a riconoscersi come essere separato dalla mamma. Questo fa si che attaccarsi alla mamma gli dia quella calma che tutte le nuove esperienze non gli danno, sebbene siano gratificanti per altri aspetti.
    Se poi anche a te piace allattare non vedo il problema... Per dormire avrai tutto il resto della vita, per allattare no. Almeno io la vedo così!
    Ciao ciao

    RispondiElimina
  2. Ciao,capita anche a me. Mia figlia Sara si sveglia due o tre volte di notte e ciuccia per tanto tempo! Forse qualche volta si tratta di coccole,altre volte sono i dentini.Quando ha messo il primo dentino si svegliava ogni due ore. In ogni caso anche per me non è un sacrificio allattare e spero che tra qualche mese andrà meglio.

    RispondiElimina
  3. Mi consola sapere che Dani non sia l'unico a svegliarsi la notte...
    Credo che rispetterò i suoi tempi e quando si sentirà pronto allora anche lui inizierà a dormire per tutta la notte! Per lo meno lo spero :)
    Un abbraccio a tutte,
    Angi

    RispondiElimina