MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Vaccino anti meningococco per il ceppo B


Sapete che mi piace essere informata su ciò che mi circonda e ancor di più su ciò che viene a contatto con mio figlio. Credo che informarsi rappresenti una grande forma di libertà perché solo conoscendo si può decidere se affrontare o meno una determinata situazione. Personalmente cerco sempre di informarmi con dei professionisti quindi ciò che vi riporto è quello che mi viene spiegato a me. Io non sono un medico e non pretendo di esserlo, ma sono solo una mamma che vuole essere a conoscenza di tutto il possibile.


Oggi voglio parlarvi della vaccinazione anti meningococco del ceppo B, noi abbiamo fatto oggi il secondo richiamo (ogni tanto compare la mia deformazione grammaticale da mamma portate pazienza!). 



Il meningococco è un batterio che solitamente prolifera in gola e nel naso e che si trasmette attraverso le vie respiratorie. Se rimane lì non c'è nessun problema, i guai sorgono quando il batterio raggiunge il sangue e quindi, tramite questo, riesce a raggiungere altri organi determinando la comparsa di malattie molto pericolose come la meningite. Questo tipo di infezione colpisce soprattutto i bimbi al di sotto dei 5 anni e tra questi più frequentemente quelli sotto i 2 anni. Ci sono svariati tipi di meningococco che vengono denominati con le lettere dell'alfabeto (A, C, Y, W135 e B).

Il metodo migliore per evitare che il meningococco causi gravi danni permanenti è la vaccinazione!


La vaccinazione per il ceppo B è abbastanza recente e in Veneto (io vi parlo per la mia regione, in caso fatemi sapere se altrove è diverso!) è gratuita. Questo vaccino serve per prevenire l'infezione da meningococco B, la quale viene di solito chiamata anche meningite fulminante!

Come tutti i vaccini, anche questo deve essere rinviato se il bambino non sta bene e quindi se ha febbre o comunque se il pediatra non lo ritiene pronto. 


Gli effetti collaterali che possono insorgere sono: gonfiore, rossore o dolore nella sede della puntura (sulla gamba), febbre di solito sotto i 38,5°, irritabilità, sonnolenza, pianto, vomito, mal di testa, diarrea e innapetenza.



Per noi è il secondo richiamo e vi dirò che con il primo a Daniele era venuta un po' di febbriciattola ed era molto irritabile, ma il tutto si è risolto nel giro di un paio di giorni quindi nulla di grave. Il pediatra in ogni caso ha consigliato per il dolore alla gamba, se dovesse insorgere, una pomata a base di arnica e per la febbre e irritabilità la solita tachipirina. 

Spero di essere stata abbastanza chiara e di essere riuscita a spiegarvi quello che è stato spiegato a me.

Credo sia molto importante vaccinare ma credo anche che si debba fare consapevolmente e quindi sapendo il perché viene fatto.



Mamma Angi


Vaccino anti meningococco per il ceppo B Vaccino anti meningococco per il ceppo B Reviewed by Angela Soffiati on gennaio 22, 2016 Rating: 5