MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Come proteggere il bambino dalle zanzare


Se penso all'estate visualizzo subito il mare, il sole, le feste, le cene all'aperto, i bagni in piscina e... le zanzare! Ogni anno le città vengono invase dalle zanzare e ogni anno cerchiamo un metodo efficace per proteggerci. Spesso purtroppo si finisce per usare prodotti chimici per cacciare le temibili zanzare e la cosa non è di certo il top. Ma se su di noi adulti ogni tanto cediamo e mettiamo qualche spray chimico, sui bambini invece sarebbe meglio evitare. Quindi come proteggere il bambino dalle zanzare? Ecco a voi qualche consiglio utile per prevenire quelle fastidiose punture.





ZANZARIERE


Sembrerà banale, ma le zanzariere sono un ottimo deterrente per le zanzare in quanto ostacolano il loro ingresso in casa o sul passeggino/carrozzina. Applicate a finestre e portefinestre delle zanzariere così da poter tenere gli infissi aperti e non essere invase dalle zanzare. 

Quando uscite di casa ricordatevi poi di mettere la zanzariera anche sul passeggino/carrozzina così che anche durante la passeggiata il bambino possa essere protetto. Mi raccomando (parlo per esperienza personale...) quando chiudete la zanzariera sul passeggino assicuratevi che non ci siano zanzare all'interno!




ABBIGLIAMENTO


Alla sera è il momento in cui le zanzare sono più presenti, quindi quando il sole inizia a calare fate indossare al bambino pantaloni lunghi molto leggeri e, se non fa troppo caldo, anche una maglietta a maniche lunghe, così da esporre meno area possibile. In questo modo le zanzare avranno molti meno luoghi in cui pungere.

Evitate abbigliamento di colori troppo accesi in quanto le zanzare ne sono attratte!



PIANTE ANTI ZANZARE



Un buon metodo per proteggere il bambino dalle zanzare in modo naturale è quello di posizionare in casa, sui balconi, sui davanzali e in giardino delle piante anti zanzare. Le piante anti zanzare più note sono: citronella, geranei, erba gatta, calendula, rosmarino, menta piperita, melissa, aglio e lavanda. Solitamente le zanzare si tengono ben distanti da queste piante, quindi, se avete la possibilità, mettetele nelle zone dove le zanzare solitamente entrano, così da bloccargli l'ingresso.




APPARECCHI A ULTRASUONI


In commercio potrete trovare degli apparecchi a ultrasuoni studiati per riprodurre un richiamo delle zanzare. Le zanzare sentendo questo rumore, che per l'uomo è impercettibile, fuggono in quanto disgustate.



CEROTTI ANTI ZANZARE


I cerotti anti zanzare sono un ottimo metodo per proteggere il bambino dalle zanzare quando non è in casa. Tutti i metodi descritti fin'ora, a parte la zanzariera, sono utilizzabili solo quando il bambino è in casa e non quando va all'aperto. Ma come si fa a tenere un bambino chiuso in casa per tutta l'estate? Non si può di certo! Ecco quindi che ci vengono in soccorso i cerotti anti zanzare. Questi possono essere utilizzati per i neonati, per i bambini così come per gli adulti! Bisogna applicare il cerotto sugli indumenti o sulla carrozzina/passeggino e NON sulla pelle. Il cerotto rilascia delle profumazioni, come la citronella e il geranio, che danno fastidio alle zanzare e che quindi le tengono lontane. Io li ho provati e funzionano abbastanza bene.





Questi sono tutti i metodi che uso io per mio figlio, voi conoscete altri metodi naturali che possano essere utilizzati per proteggere il bambino dalle zanzare? Se li sapete lasciatemi un commento qui sotto così li proverò anch'io!




Mamma Angi


Come proteggere il bambino dalle zanzare Come proteggere il bambino dalle zanzare Reviewed by Angela Soffiati on maggio 31, 2016 Rating: 5