MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

La ricetta per non perdere la pazienza!



Essere mamma mi ha insegnato a moltiplicare la mia capacità di portare pazienza. Come? Beh già il fatto di dover pazientare per nove mesi prima di poter vedere il proprio bambino è un bell'esercizio (tra l'altro obbligatorio) che aiuta tutte le mamme a imparare a portare un bel po' di pazienza.

Io sono sempre stata una persona abbastanza paziente ma da quando sono diventata mamma effettivamente è cambiato il mio modo di affrontare gli imprevisti, le arrabbiature e tutto ciò che in generale non va come dovrebbe o come vorrei che andasse. No non è avvenuto un miracolo, ho semplicemente messo a punto una mia personale ricetta per non perdere la pazienza, o per lo meno per non perderla nell'immediato!


Volete sapere gli ingredienti di questa mia ricetta? Eccoli qui:


1. Impara a contare non fino a 10 ma fino a 50 prima di alzare la voce. Ti assicuro che quando arriverai a 50 ormai ti sarà già calato il nervosismo ;)


2. Visualizza nella tua testa il più bel viaggio che hai fatto e con la mente staccati un attimo dall'istante che ti fa arrabbiare e vola lì, in quel luogo dove ti sei sentita in pace con te stessa. Lo so che durerà pochissimo questa sensazione di pace perché non appena tornerai alla realtà ti risalirà il nervoso, ma almeno per qualche secondo sarai riuscita a rilassarti.


3. Rilassati! Sì rilassati! Se ti innervosisci per ogni minima cosa sappi che non ti fa bene. Prendi la vita con un po' più di filosofia e cerca di non farne una tragedia per qualsiasi piccolezza. Il tuo bambino ha spiaccicato un gelato al cioccolato sul divano? Respira e pensa che comunque lo avresti dovuto lavare, quindi sgridalo sì ma non impazzire per una macchia.


4. Sorridi! Il tuo bambino continua a urlare e tu stai impazzendo e vorresti metterti ad urlare anche tu? Sorridi e cerca di contare fino a 50. Se perdi la pazienza e urli pure tu diventerà un caos generale, quindi perché non approfittarne e girare la situazione e tuo vantaggio sorridendo dei gridolini di tuo figlio?


5. Estraniati! A volte scollegare il cervello aiuta a non impazzire. Ci sono dei momenti in cui una mamma viene messa veramente a dura prova e non sempre è possibile mantenere la calma ed evitare sclerate. In quei casi il mio consiglio è di scollegare il cervello per evitare sgridate epocali che avrebbero esattamente l'effetto opposto di quello che vorresti tu.


6. Urla! A volte è catartico anche perdere la pazienza. Ovviamente non intendo con il proprio bambino, ma anche solo gridare nel cuscino può aiutare. Quando ti senti al limite prendi un cuscino e urlaci dentro più forte che puoi. Ti assicuro che poi ti sentirai molto più leggera!




Vi faccio presente che questa mia ricetta per non perdere la pazienza non è solo per le mamme, ma anche per i papà, le zie, gli zii, le nonne, i nonni... insomma è una ricetta che si adatta benissimo a chiunque voglia imparare come non perdere la pazienza :)


Mamma Angi


La ricetta per non perdere la pazienza! La ricetta per non perdere la pazienza! Reviewed by Angela Soffiati on maggio 11, 2016 Rating: 5