MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

L'importanza del grazie



Ci sono alcune parole appartenenti al nostro vocabolario che credo abbiano un importanza enorme e tra queste c'è sicuramente la parola grazie! Purtroppo spesso molte persone si dimenticano di usare questa parola e non capiscono quanto brutto sia non dirla. E' semplice da dire, ci vuole un attimo e fa sentire la persona a cui viene detta rispettata e considerata. 



Credo che stia a noi genitori insegnare ai nostri bambini a usare correttamente questa parola. Se loro ci sentono dirla durante il giorno allora anche impareranno a loro volta a dire grazie quando ce n'è bisogno. Durante una giornata penso che dirò grazie come minimo cento volte! Sì forse sono esagerata ma sono convinta che ringraziare sia un ottimo modo per dimostrare rispetto verso l'altro. Io ringrazio tutti, dico grazie al postino quando mi consegna la posta a mano, dico grazie al netturbino quando lo incrocio davanti a casa che raccoglie le immondizie, dico grazie a mio marito ogni volta che mi versa dell'acqua o che mi passa qualcosa, dico grazie a mio figlio quando mi passa un suo gioco, dico  grazie al mio cane se mi fa riporta la pallina, ecc. Potrei elencarvi un'infinità di motivi per cui dico grazie durante il giorno, ma non voglio tediarvi con queste cose "scontate" :) Quello che voglio farvi capire è che se un bambino sente dire grazie, ovviamente quando ce n'è bisogno e non a caso, durante la giornata, allora molto probabilmente anche lui imparerà a dirlo.

Non bisogna sottovalutare l'importanza del grazie, anzi sono convinta che sia necessario sottolinearne il valore. La gratitudine è uno di quei valori che credo debba essere coltivato fin dalla prima infanzia! Se un bambino crescerà capendo il perché sia così importante dire grazie allora, con molta probabilità, anche da grande sarà un uomo in grado di portare rispetto verso gli altri, di ringraziare sempre e di dimostrare gratitudine.




Mamma Angi


L'importanza del grazie L'importanza del grazie Reviewed by Angela Soffiati on giugno 18, 2016 Rating: 5