MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Crema o talco?


Il cambio pannolino è un tema molto importante e di grande interesse in particolar modo per le neo mamme. Quando ci si ritrova con un bebè tra le braccia ci si fa assalire da mille dubbi e preoccupazioni su qualunque argomemento e in particolar modo nei primi giorni ci si pone molte domande sul come cambiare il pannolino e che prodotti usare. Non preoccupatevi, è normalissimo!




Uno dei grandi dubbi delle neo mamme riguardo il cambio pannolino è: crema o talco? Oggi cerchiamo di capire quando e come vanno usati la crema e il talco durante il cambio del pannolino.


Innanzitutto quando cambiate il pannolino ricordatevi che è sempre meglio lavare il bambino con dell'acqua piuttosto che usare le salviette. Ovviamente se siete fuori usate le salviette, ma quando ne avete la possibilità sciacquate il bambino con della semplicissima acqua e, se lo avete a disposizione, con un sapone delicato neutro. Vi dico questo perché per quanto prendiate delle ottime salviette, comunque avranno al loro interno dei prodotti chimici e quindi credo non sia il caso di passarli in continuazione sui genitali. 

Una volta che avete lavato il piccolino e lo avete asciugato per bene allora potete passare alla fase successiva. Mi raccomando, è fondamentale che il bambino sia perfettamente asciutto, anche nelle pieghette, perché se rimanesse bagnato rischierebbe di avere dei fastidi. 

Se il bambino ha un'irritazione da pannolino (eritema) allora applicategli sopra una crema adatta. Quale crema? Potete mettergli o una pomata omeopatica lenitiva oppure una crema a base di ossido di zinco. Dopo aver messo la crema nella zona arrossata allora potrete mettere il pannolino pulito al piccolino.


Bisogna mettere la crema a ogni cambio pannolino?

Secondo il mio modesto parere di mamma non è necessario che mettiate la creama a ogni cambio pannolino, è sufficiente che la utilizziate quando è presente un'irritazione o comunque un arrossamento.


E il talco?

Nei primi mesi di vita è sconsigliato usare il talco in quanto può essere facilmente inalato dal neonato. Ma se proprio volete usalo allora fate in modo di aprirlo lontano dal bambino, mettetelo sulla vostra mano e poi con delicatezza appoggiatelo alla pelle del bambino.

Personalmente il talco non lo uso praticamente mai proprio per il problema dell'inalazione. Devo dire però che trovo molto utile il talco in estate. In estate, quando la sudorazione è molto forte, può essere utile applicare un po' di talco durante il cambio pannolino proprio per asciugare un po' il sudore nella zona intima ed evitare che si formino arrossamenti dovuti al sudore stesso. 

Quando comprate il talco fate però molta attenzione perché deve essere senza  profumazione e adatto alla pelle sensibile del neonato.



C'è chi demonizza il talco e chi lo ama, io sto nella via di mezzo. Credo che ogni tanto possa essere utile, ma che non sia nemmeno indicato da usare tutti i giorni. Allo stesso modo la penso riguardo alla crema. Credo che sia giusto applicare una crema durante il cambio pannolino quando ce n'è la necessità, ma se non serve penso che sia meglio non mettere nulla sulla pelle del bambino. 

Spero di essere riuscita a dissiparvi un po' di dubbi sulla questione "crema o talco" nel cambio pannolino.


Questa è la mia opinione da mamma in base alla mia esperienza con crema e talco, voi vi ritrovate in ciò che dico io o la pensate diversamente?



Mamma Angi



Crema o talco? Crema o talco? Reviewed by Angela Soffiati on ottobre 15, 2016 Rating: 5