MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Quando cambiare taglia di pannolini


Un bambino indossa il pannolino dalla nascita fino ai 2/3 anni d'età. Durante questo lasso di tempo ovviamente il bambino aumenterà di peso e altezza, imparerà a gattonare e poi a camminare, insomma crescerà. I pannolini usa e getta sono stati pensati proprio per accompagnare il bambino durante la sua crescita e per questo sono suddivisi in taglie. 



La taglia dei pannolini ha come paramentro di riferimento il peso corporeo del bambino. Il lasso di peso della taglia del pannolino può variare leggermente da marca a marca, anche se indicativamente si può dire che ci siano delle misure abbastanza standard. Tra una taglia e l'altra c'è una sovrapposizione di valori in quanto la misura del pannolino deve essere scelta non solo in base al peso ma anche all'altezza del bambino e alla sua conformazione fisica. Quindi qual è la taglia giusta di pannolino da far indossare al proprio bambino? Quando cambiare taglia di pannolini?


Le taglie dei pannolini

Come vi dicevo la taglia dei pannolini può variare leggermente da marca a marca, ma indicativamente sono queste:


- TAGLIA 1 (da 2 a 5 kg): questa taglia di pannolini solitamente viene chiamata "newborn" e viene utilizzata i primi giorni di vita del bambino. 

- TAGLIA 2 (da 3 a 6 kg): questa taglia di pannolini solitamente viene utilizzata a partire dalle prime settimane fino a tutti i primi mesi di vita del bambino.

- TAGLIA 3 (da 4 a 9 kg): questa misura è leggermente più grande della precendente, ma considerando che con il passare del tempo il bambino crescerà più lentamente, è una taglia che verrà utilizzata abbastanza a lungo.

- TAGLIA 4 (da 7 a 18 kg): questa taglia di pannolini è forse quella che viene usata per più tempo in assoluto. Può essere infatti utilizzata anche fino ai due anni d'età.

- TAGLIA 5 (da 11 a 25 kg): questa taglia di pannolini viene solitamente utilizzata dai bambini che sono già in grado di gattonare/camminare e che quindi hanno già almeno un anno di età. Questa taglia di solito è fatta in modo da agevolare il bambino nei movimenti.

- TAGLIA 6 (da 15 a 30 kg): questa taglia di pannolini si utilizza al termine della "fase pannolino" e per questo viene spesso utilizzata solo di notte per evitare che il bambino faccia la pipì a letto.


Quando cambiare taglia di pannolini?

Avete visto che tra una taglia di pannolini e l'altra c'è una sovrapposizione di peso e che non c'è nemmeno una regola per quanto riguarda la taglia che un bambino deve indossare a una determinata età. Non basta quindi basarsi sul peso del bambino e sulla sua età ma bisogna valutare anche la vestibilità del pannolino man mano che il bimbo cresce. 

Come si fa a capire quando cambiare taglia di pannolini? Ora vi spiegherò il metodo che ho utilizzato io e che è veramente semplicissimo da applicare!

Il primo elemento che vi aiuterà a capire quando cambiare taglia di pannolini è l'elastico stesso del pannolino! L'elastico in vita del pannolino non deve mai stringere la pancia del bambino (non deve lasciare segni!). Ovviamente la fascia in vita non deve essere nè larga, perché sennò uscirebbero pipì e pupù, né stretta, perché farebbe male alla pancia del piccolo. Come si fa a capire quindi se è giusta? Se passano due dita tra la pancia del bambino e la fascia in vita del pannolino allora significa che è giusto! Ovviamente le bande laterali possono essere regolate, quindi una taglia di pannolino può essere utilizzata per più tempo regolando accuratamente la fascia in vita, l'importante è che si allacci sempre bene.

Oltre ad andare bene in vita il pannolino per essere della taglia giusta deve far sì che sul retro (zona sederino) ci sia uno spazio libero per le feci. Deve essere anche in grado di assorbire la pipì fatta dal bimbo. Crescendo il bambino farà ovviamente più pipì e quindi se vedete che la taglia di pannolino che state usando non la assorbe più bene allora è il caso di passare alla taglia successiva.

Un altro elemento che può aiutarvi a capire che è arrivato il momento di cambiare taglia di pannolini è la mobilità che il pannolino stesso concede al bambino. Il bimbo crescendo e aumentando le proprie abilità ha sempre più bisogno di muoversi; quindi se notate che la taglia di pannolino che state usando lo impedisce nei movimenti allora è il caso di passare alla taglia successiva.

Riassumendo quindi i fattori che vi possono aiutare a capire come scegliere la taglia di pannolini sono: fascia elastica in vita, capacità di assorbenza del pannolino, spazio per le feci e vestibilità. 



Mamma Angi


Quando cambiare taglia di pannolini Quando cambiare taglia di pannolini Reviewed by Angela Soffiati on ottobre 31, 2016 Rating: 5

Nessun commento: