MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Mangiapannolini sì o mangiapannolini no?


Qualunque genitore che abbia a che fare con i pannolini sa bene quanto possa essere sgradevole l'odore che questi possono emanare. Si può quindi ben comprendere quanto sia fondamentale poterli smaltire velocemente o quantomeno poter contenere il cattivo odore. Ma riguardo a ciò il mangiapannolini serve veramente o si può fare senza? Qui la mia sincera opinione di mamma bis!


Mangiapannolini sì o mangiapannolini no?


Quando sta per arrivare un bimbo una delle preoccupazioni che assale la famiglia riguarda gli odori. Eh già perché, per quanto possiamo voler bene ai nostri piccoli, dobbiamo ammettere che i loro pannolini a volte possono essere veramente sgradevoli. Ecco quindi che sorge il dilemma del mangiapannolini: "mangiapannolini sì o mangiapannolini no?", "servirà veramente il mangiapannolini o sarà una spesa inutile?". Io posso rispondere a queste domande in base alla mia esperienza personale di mamma bis, quindi le mie risposte non è detto che combacino con chiunque sulla faccia della terra (ci sarà ovviamente chi la pensa diversamente da me, ma il mondo è bello perché è vario!).


Personalmente non ho mai avuto bisogno di acquistare un mangiapannolini e ti dirò che non ne ho mai nemmeno sentito la mancanza. Come mi sono organizzata? Ho messo in bagno un cestino piccolo con il coperchio (credo di averlo pagato 3 o 4 €) e lì ci ho buttato (e ci butto tutt'ora) i pannolini. Nel cestino ci metto un sacchetto di plastica così quando devo gettarli in strada mi basta sollevare il sacchetto e chiuderlo. Il sacchetto che utilizzo per buttare i pannolini da me viene fornito gratuitamente dal comune, ma se da te il comune non offre questo servizio allora ti basterà utilizzare i sacchetti normali per il secco.

Può capitare che a volte ci siano dei pannolini particolarmente maleodoranti e che quindi non sia sufficiente il coperchio del cestino per contenere gli odori. In quei casi io insacchetto il pannolino incriminato in un sacchettino piccolo (uso o quelli della frutta o della farmacia o quelli per le deiezioni canine per capirci) e lo getto nel cestino. Ecco in questo modo il pannolino non emanerà più nessun cattivo odore.


Dove abito io si fa la raccolta differenziata e viene ritirata porta a porta. Per fortuna il mio comune offre un servizio di raccolta pannolini e quindi due volte a settimana passano a ritirarli, se da te non c'è questo servizio di raccolta specifico per i pannolini allora ti ricordo che i pannolini vanno gettati nel secco.


In base alla mia esperienza personale di bis mamma quindi io direi mangiapannolini no; a mio parere quella del mangiapannolini è una spesa abbastanza inutile (oltre a comprare il mangiapannolini in sé poi bisogna comprare anche le ricariche dei sacchettini!) che non è assolutamente fondamentale per la crescita di un bambino. Certo ci saranno dei casi in cui può tornare utile, ma nel mio caso proprio no. Con ciò non voglio quindi dire che il mangiapannolini sia un'idea terribile o altro, ma semplicemente che nel mio caso non ne ho trovato l'utilità. Ovviamente però questa è solamente la mia opinione personale!


Mamma Angi




Mangiapannolini sì o mangiapannolini no? Mangiapannolini sì o mangiapannolini no? Reviewed by Angela Soffiati on giugno 18, 2018 Rating: 5