MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Menù Natale 2018: secondi piatti facili, veloci ma d'effetto!


Dopo aver scelto le prime portate del menù di Natale 2018 è tempo di pensare a quali secondi piatti si potrebbero fare. Qui troverai delle idee facili, veloci per dar vita a dei secondi piatti natalizi gustosissimi!




Dopo aver scelto quale antipasto/i preparare (CLICCA QUI per leggere le mie proposte) e il primo/i piatto/i (CLICCA QUI per leggere le mie proposte) è il momento di decidere quale secondo piatto cucinare per i nostri commensali. 

Anche per quel che riguarda i secondi piatti natalizi ho pensato di proporti delle idee molto facili e veloci da realizzare. Da mamma mi rendo conto che non si ha molto tempo per stare ai fornelli, quindi credo che sarebbe ideale riuscire a passare meno tempo possibile in cucina così da avere più momenti liberi da passare con la famiglia.



Menù Natale 2018: secondi piatti facili, veloci ma d'effetto


Andiamo subito al sodo e vediamo subito quali sono le mie proposte per i secondi piatti natalizi del menù di quest'anno. Come vedrai sono delle ricette molto facili e veloci da realizzare, quindi non preoccuparti perché non serviranno particolari capacità culinarie per prepararli. Pronta a scegliere? Iniziamo!



Pollo in umido con piselli 


Il pollo in umido con piselli è un secondo piatto molto gustoso, facile da realizzare e perfetto per il pranzo/cena di Natale. 


L'occorrente per prepararlo è: 

- coscette di pollo (il numero dipende da quante persone siete, conta due a testa!) 

- salsa di pomodoro 

- piselli freschi q.b. 

- cipolla (più o meno mezza cipolla per kg di coscette) 

- olio evo 

- sale q.b. 


La preparazione è veramente molto semplice e una volta messo il tutto sui fornelli non richiederà nemmeno troppe attenzioni: 

- per prima cosa metti un filo d'olio in padella e fai dorare la cipolla che avrai precedentemente tagliato molto finemente; 

- metti le cosce di pollo in padella e falle rosolare da entrambi i lati; 

- versa in padella la salsa di pomodoro (ne servirà più o meno mezzo litro per kg di pollo) e i piselli e sala il tutto; 

- fai cuocere per circa 45 minuti rigirando il pollo di tanto in tanto; 

- prima di servire controlla che i piselli siano teneri e che il pollo sia ben cotto (fai un'incisione sulla coscia, se vicino all'osso la carne è cotta allora vuol dire che il pollo è pronto).



Polpettone prosciutto e formaggio con patate


Il polpettone è un classico dei pranzi/cene natalizi, ma dato che è squisito e semplice da preparare ho deciso di proportelo anche qui. Tra l'altro il bello del polpettone è che lo puoi preparare in precedenza e riscaldare il giorno di Natale!


Ciò che ti servirà per preparare il polpettone al prosciutto e formaggio con patate (dosi per 6 persone!) è: 

- 600 gr macinato misto 

- 200 gr di prosciutto cotto a fette 

- due mozzarelle

- 1 uovo intero 

- 50 gr di formaggio grattugiato 

- 200 gr di pane morbido (va benissimo il pane bianco) 

- mezzo bicchiere di latte 

- 1 kg patate 

- sale q.b. 

- olio evo q.b. 

- rosmarino fresco (un rametto)


Il polpettone è un piatto classico, è il piatto che ci preparava la nonna, è un secondo piatto che sa di casa, ecco perché credo che i tuoi commensali saranno felici di mangiarlo al pranzo/cena di Natale 2018. Oggi però prepareremo il polpettone con qualche piccola variante, infatti lo faremo con il prosciutto e il formaggio. Iniziamo a preparalo insieme, vedrai sarà veramente facile da preparare: 

- in una ciotola spezzetta il pane bianco e mettilo in ammollo nel latte; 

- in un'altra ciotola metti il macinato, il pane (prima di metterlo qui strizzalo con le mani così da togliere l'eccesso di latte), l'uovo, il formaggio grattugiato e il prosciutto cotto tagliato a striscioline, sala e mischia il tutto con le mani; 

- stendi il composto su un foglio di carta forno e forma un rettangolo; poni al centro la mozzarella che avrai precedentemente tagliato a cubetti e arrotola il tutto creando come una caramella con la carta forno; 

- lascia riposare il polpettone in frigo per una mezz'oretta; nel frattempo taglia le patate a cubetti e mettile in una teglia unta con un filo d'olio, aggiusta di sale (un trucco per non fare attaccare le patate in cottura: massaggia le patate con l'olio, in questo modo non si attaccheranno alla base della teglia!) e metti in cima al tutto un rametto di rosmarino; 

- tira fuori dal frigo il polpettone, srotolalo dalla carta forno e mettilo su una teglia unta con olio evo; 

- metti le teglie in forno e fai cuocere il tutto per circa un'ora a 200° (CLICCA QUI per sapere quale modalità di cottura usare!) ricordandoti di rigirare di tanto in tanto le patate. 

- N.B.: se prepari il polpettone il giorno prima allora ti basterà rimetterlo in forno negli ultimi dieci minuti di cottura delle patate!



Orata in crosta di sale 


Se hai optato per un menù Natale 2018 a base di pesce allora questo potrebbe essere il secondo piatto natalizio che fa per te. Anche questo è un piatto veramente facile da preparare e non richiede particolari doti in cucina. Insomma non ci resta che iniziare a cucinare! 


Gli ingredienti che occorreranno sono: 

- un orata a persona (se piccola) 

- 3 kg di sale grosso per ogni kg di orata 

- prezzemolo q.b. 

- sale q.b.


Come hai visto gli ingredienti sono pochissimi! Mettiamoci subito all'opera e iniziamo a preparare la nostra orata in crosta di sale: 

- Metti all'interno dell'orata (se sai squamarla e svuotarla tu meglio, sennò chiedi al pescivendolo di farlo!) il prezzemolo e un pizzico di sale; 

- rivesti una teglia con un foglio di alluminio e versaci sopra metà del sale grosso; 

- appoggia le orate sul sale e ricoprile con il restante sale grosso (devono essere totalmente sommerse!); 

- richiudi la teglia con uno strato di alluminio (deve essere come un pacchetto di alluminio all'interno della teglia); 

- metti a cuocere in forno preriscaldato a 200° per circa 45/50 minuti (per sapere se è pronta ti basterà sentire il sale, se forma una crosta dura allora vuol dire che la cottura è perfetta!); 

- togli la teglia dal forno, apri l'involucro di stagnola e rompi la crosta di sale; 

- servi le orate ancora calde! Se vuoi puoi accompagnare le orate con delle verdure miste o con delle patate al forno come quelle che abbiamo preparato nella ricetta precedente.




Spero ti siano piaciute le mie proposte di secondi piatti facili, veloci ma d'effetto per il menù di Natale 2018. A tal proposito il mio consiglio, qualunque sia il secondo piatto natalizio che sceglierai di fare, è di abbondare con i contorni! Quindi secondo me è meglio fare magari un solo secondo ma proporre diverse verdure così che ci sia un'ampia scelta. Non serve che tu faccia chissà che, puoi preparare ad esempio delle carotine saltate in padella, dei piselli al burro e un po' di purè, in questo modo ci saranno dei contorni molto colorati in tavola e i commensali avranno la possibilità di scegliere ciò che più gli piace.



Mamma Angi



Menù Natale 2018: secondi piatti facili, veloci ma d'effetto! Menù Natale 2018: secondi piatti facili, veloci ma d'effetto! Reviewed by Angela Soffiati on dicembre 07, 2018 Rating: 5