MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Proposta di menù senza glutine per la Vigilia


Ormai siamo davvero prossimi alla Vigilia di Natale, ma bisogna sempre fare attenzione al menù da portare in tavola: se in famiglia c'è qualcuno che soffre di celiachia, può essere utile avere dei suggerimenti per preparare un menù senza glutine per questo momento così speciale. Oggi scopriremo insieme alcune proposte utili per realizzare un menù interamente gluten free.




Due primi piatti: gnocchi con vongole e strozzapreti al sugo di pesce


Un primo piatto gluten free, davvero eccezionale da proporre alla Vigilia, sono gli gnocchi con le vongole. Gli ingredienti principali, oltre alle vongole, sono le patate, la fecola, le uova, il concentrato di pomodoro, il sale, l'olio e l'aglio. 

Per preparare questo piatto bisogna pulire, cuocere in abbondante acqua e schiacciare le patate, e in seguito preparare il classico impasto degli gnocchi a base di fecola, patate e uovo. Poi si può passare alle vongole, le quali andranno prima pulite e poi aperte tramite la cottura in padella, sgusciate e ripassate in padella per insaporirle con l'aglio e il concentrato di pomodoro. Infine bisogna cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata e poi spadellarli un minuto con le vongole.


Per gli strozzapreti al sugo di pesce servono invece calamari, vongole, gamberi, pomodorini datterini, zucchine, prezzemolo ed erba cipollina tritati, cipolla tritata, aglio e olio.

Per la preparazione si inizia con l'impasto degli strozzapreti, i quali andranno preparati seguendo la ricetta tradizionale, ma con una differenza, infatti al posto della farina di grano verrà utilizzata la farina di riso. Si prosegue poi con la pulizia del pesce e con il taglio delle zucchine a cubetti. In seguito in una padella si prepara il soffritto a base di olio, aglio e cipolla, ai quali verranno poi aggiunti i calamari, le zucchine, le vongole, i pomodorini datterini e i gamberi. Dopo aver cotto gli strozzapreti in abbondante acqua salata, il piatto si completa aggiungendo il soffritto, il sughetto di pesce, il prezzemolo e l'erba cipollina tritati.



Secondo piatto: fritto di pesce al cartoccio senza glutine 


La ricetta contempla la presenza dei seguenti ingredienti: alici, triglie, calamari, moscardini, gamberi, amido di mais, uova, limone, sale, birra chiara e olio di semi di arachidi. 

La ricetta si prepara iniziando dalla pastella, che va preparata così: in una terrina si mette l'uovo sbattuto e l'amido di mais, la birra e l'acqua, e si mischia il tutto usando una frusta. Per preparare la pastella, in alternativa all'amido di mais, si può optare per le farine gluten free acquistabili nei supermercati e oramai anche online: basti pensare ai prodotti senza glutine venduti dalla Coop anche nel relativo e-commerce. Il composto dovrà poi riposare in frigorifero per mezz'ora. Dopo aver pulito il pesce, questo andrà versato nella pastella e poi fritto in padella: dopo averlo fatto asciugare sulla carta assorbente, il fritto andrà salato e condito con il limone.



Dolce: rotolo di vaniglia e lamponi 


Per preparare questo dolce servono la vaniglia, il mascarpone, lo zucchero a velo, la farina per dolci gluten free, uova e lamponi, burro, farina di mandorle e panna fresca. 

Si inizia sciogliendo il burro e montandolo con le uova, per poi aggiungere le farine. La pasta va poi stesa a rettangolo e livellata, e poi cotta in forno per 12 minuti. In seguito bisogna preparare uno sciroppo mettendo in un pentolino i lamponi con lo zucchero a velo e un filo di acqua; per fare la crema di mascarpone bisognerà mischiare il mascarpone con la panna fresca, la vaniglia e un po' di zucchero. I due composti andranno versati sulla pasta cotta in precedenza, dopodiché si dovrà arrotolare la pasta stessa fino a formare un rotolo. 




Anche i dettagli fanno la differenza: piegare il tovagliolo a forma di stella di Natale può dare quel tocco in più alla vostra tavola, e renderla ancora più natalizia.



>>> GUEST POST <<<


Proposta di menù senza glutine per la Vigilia Proposta di menù senza glutine per la Vigilia Reviewed by Langela on dicembre 17, 2018 Rating: 5