MAMMA TODAY una mamma di oggi

[5]

Allergia agli acari: come pulire la casa


Essere allergici agli acari può creare alcuni problemi durante la pulizia di casa in quanto si possono scatenare appunto delle reazioni allergiche. Come fare quindi per pulire la casa senza stare male? E come si fa a pulire la casa in modo che un allergico agli acari non stia male quando vi soggiorna? Scopriamolo insieme!



Molte persone soffrono di allergie ad inalanti e quindi hanno a che fare stagionalmente o perennemente con riniti, congiuntiviti, ecc. In particolare l'allergia agli acari, che non ha stagionalità, può essere controllata cercando di evitare il contatto ravvicinato con l'allergene. In sostanza bisogna pulire la casa nel modo corretto per riuscire ad evitare delle fastidiose reazioni allergiche. Come si fa? Scopriamolo insieme!


Allergia agli acari: come pulire la casa


La pulizia della casa è importante per tutti, ma ancor di più per chi è allergico agli acari. Perché? Beh perché se nella polvere dovessero formarsi degli acari allora il soggetto allergico potrebbe stare male. Quindi che si fa? Beh basta pulire nel modo corretto e l'allergia agli acari darà meno fastidio del solito.

I consigli su come pulire la casa che troverai di seguito si basano sulla mia esperienza personale in quanto sono una persona marcatamente allergica agli acari in generale (eh già non solo a quelli della polvere per mia sfortuna). Nel tempo ho imparato a pulire la mia casa in modo da avere meno problemi possibile e oggi sono qui per raccontarti come lo faccio.


La primissima cosa che mi sento di consigliarti è di utilizzare solo aspirapolveri che hanno il filtro HEPA. Grazie a questo filtro verranno intrappolate nell'aspirapolvere anche le particelle più piccole che diversamente verrebbero rilasciate nell'aria (cosa terribile soprattutto per chi è allergico in quanto se le respirerebbe tutte con le conseguenze che conosciamo). 

Io per evitare problemi di riniti/congiuntiviti allergiche passo tutti i giorni l'aspirapolvere, lavo per terra e poi spolvero (di seguito ti spiego come).


Tutti in casa abbiamo poi qualche soprammobile o comunque qualche superficie che tende a impolverarsi. Ecco per quelle superfici ti consiglio di NON utilizzare i panni che vengono pubblicizzati in tv (opinione personale ovviamente) perché per un allergico sono terribili. Personalmente ne ho provati di diverse marche ma ahimè devo dire che non ne ho trovato uno che trattenga tutta la polvere attaccata al "piumino"; o meglio una parte della polvere si attacca a quella specie di piumino e un po' si libera nell'aria. La conseguenza di tutto ciò? Un bel attacco di rinite allergica. Con ciò non voglio denigrare quel tipo di prodotto, dico che, secondo la mia personale esperienza e opinione, va bene solo per chi non è allergico agli acari.

Quindi cosa bisogna fare per spolverare? Semplice, per spolverare ti basterà usare un panno inumidito, in questo modo la polvere si attaccherà al panno e non si disperderà nell'aria!


Ricordati poi di pulire bene tende, tappeti, divani e materassi perché sono i luoghi in cui si annidano più facilmente gli acari. Come? Beh le tende e i tappeti (a tal proposito meno ne hai in casa meno dovrai porti il problema) ti consiglio di lavarli in lavatrice ad alta temperatura e di cambiarli spesso. Per quel che riguarda divani e materassi ti consiglio di prenderli antiacaro o comunque di materiali che non favoriscano l'attecchimento degli acari. Nello specifico per quel che riguarda il materasso ti consiglio di non rifare subito il letto al mattino quando ti svegli ma di aspettare un po' e, quando cambi le lenzuola, di passare l'aspirapolvere su ogni cm quadrato del materasso. 

Occhio anche ai peluche, gli acari si annidano facilmente lì quindi fai in modo ogni tanto di lavarli almeno a 60° in lavatrice.

Tieni poi presente che gli acari della polvere sono fotofobici quindi, se ne hai la possibilità, potresti mettere al sole i tappeti, i cuscini, le tende, peluche, ecc. così da eliminare naturalmente l'allergene.


Un'altra cosa fondamentale da fare nel pulire la casa è arieggiare bene i locali e mantenere sotto controllo l'umidità in casa in quanto più c'è umido e più gli acari proliferano. 


Ultimo consiglio: se la tua allergia è molto marcata ti suggerisco di utilizzare una mascherina antipolvere durante le pulizie di casa, in questo modo ti proteggerai dall'allergene e riuscirai a pulire senza il rischio di incappare in una reazione allergica (dopotutto è un attimo, anche stando molto attenti, che pulendo si sprigioni nell'aria un po' di polvere contenente degli acari). 



I miei consigli personali su come pulire la casa per chi è allergico agli acari terminano qui. Io per ora adotto questi metodi, ma se tu conosci altri modi scrivimi così li proverò!



Faccio presente, come già detto in precedenza, che i consigli che trovi qui sono dettati dalla mia esperienza personale in quanto soggetto allergico agli acari. Io non sono una professionista del settore pulizie quindi lungi da me insegnare cose che non so, ho solo deciso di condividere ciò che ho imparato con l'esperienza pulendo giorno dopo giorno la mia casa.



Allergia agli acari: come pulire la casa Allergia agli acari: come pulire la casa Reviewed by Langela on febbraio 09, 2021 Rating: 5